Egitto, scontro fra due bus in Sinai: 38 morti, 41 feriti

Il Cairo (Egitto), 22 ago. (LaPresse) - È di almeno 38 morti e 41 feriti il bilancio di uno scontro fra due bus turistici avvenuto in Egitto nel Sinai del Sud, lungo la strada per Sharm El-Sheikh. Lo riferisce al quotidiano egiziano al-Ahram il sottosegretario del ministero della Salute del governatorato del Sinai del Sud, Mohamed Lasheen. Ancora si sta procedendo a estrarre i corpi dalle macerie, quindi il bilancio non è definitivo. I due autobus trasportavano un'ottantina di passeggeri, fra cui quattro turisti stranieri di cui al momento non è nota la nazionalità.

Diverso il bilancio fornito dall'agenzia di stampa di Stato egiziana Mena, secondo cui ci sarebbero 33 morti e 41 feriti. Secondo Mena, l'incidente è avvenuto a circa 50 chilometri da Sharm el-Sheikh. Gli autobus viaggiavano in direzioni opposte e c'è stato uno scontro frontale per cause ancora da accertarsi. Il capo dei servizi locali di emergenza, Khaled Abu Hashem, riferisce che tra i feriti ci sono quattro stranieri: una donna ucraina di 20 anni, un uomo dello Yemen e una donna e un bambino delll'Arabia Saudita, che hanno riportato ferite lievi. Gli incidenti stradali in Egitto sono frequenti a causa della scarsa manutenzione delle strade e del mancato rispetto del codice della strada. Nel 2013 in Egitto circa 13mila persone sono morte in incidenti stradali.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata