Egitto, scontri al Cairo: polizia usa gas contro manifestanti
Migliaia di persone in tutto il Paese in piazza per chiedere la caduta del governo scandendo gli slogan del 2011

Le forze di sicurezza egiziane hanno iniziato a lanciare gas lacrimogeni contro i manifestanti al Cairo nel tentativo di disperdere la più grande protesta di oggi contro la decisione del presidente Abdel Fattah al-Sisi di cedere due isole all'Arabia Saudita. Migliaia di persone in tutto il Paese sono scese in piazza per chiedere la caduta del governo, scandendo gli slogan della rivolta del 2011, che chiedeva la caduta del poi destituito presidente Hosni Mubarak.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata