Egitto, salute di Mubarak peggiora dopo la condanna

Il Cairo (Egitto), 5 giu. (LaPresse/AP) - La salute dell'ex presidente egiziano Hosni Mubarak è in peggioramento da quando tre giorni fa è stato condannato all'ergastolo per l'omicidio di dimostranti durante le rivolte che lo hanno destituito dal potere. Lo han fatto sapere una fonte ufficiale del carcere di Torah al Cairo, precisando che Mubarak è svenuto diverse volte oggi ed è stato attaccato a un respiratore meccanico, a causa di difficoltà respiratorie. Il funzionario ha parlato con la condizione dell'anonimato perché non autorizzato a parlare con la stampa.

Dal suo arresto 13 mesi fa, sino alla condanna, Mubarak è stato ricoverato in ospedale prima sul mar Rosso e poi in una suite in un ospedale militare alla periferia del Cairo. Dopo la condanna di sabato è stato trasferito per la prima volta in una struttura carceraria. La fonte ha riferito che le sue condizioni sono peggiorate a seguito della visita di ieri della moglie ed ex first lady Suzanne, che ha pianto e urlato dopo averlo visto. Le autorità del carcere hanno respinto la richiesta dell'ex leader che due medici personali supervisionino le sue condizioni, ha aggiunto la fonte. Hanno invece acconsentito a trasferire il figlio Gamal, anch'egli detenuto, in una cella vicina a quella del padre. I figli di Mubarak, Gamal e Alaa, sono stati prosciolti sabato da accuse di corruzione, ma sono ancora detenuti per un altro processo per insider trading.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata