Egitto, pro-Morsi in corteo a 100 giorni da golpe: evitano Tahrir

Il Cairo (Egitto), 11 ott. (LaPresse/AP) - I sostenitori del presidente deposto Mohammed Morsi stanno tenendo manifestazioni in diverse città dell'Egitto, a 100 giorni dal colpo di Stato dello scorso 3 luglio, dopo aver rinunciato però a un raduno in piazza Tahrir. In una nota i sostenitori dell'ex presidente spiegano di aver evitato la simbolica piazza del Cairo per non cadere in un nuovo bagno di sangue, ascoltando gli appelli delle forze politiche. Domenica scorsa 59 manifestanti, per lo più pro-Morsi, sono morti negli scontri con le forze di sicurezza e i civili proprio mentre si dirigevano verso Tahrir, nel corso delle celebrazioni militari a ricordo dei 40 anni dall'inizio della guerra del Kippur.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata