Egitto, Pillay: Morsi agisca per fermare abusi polizia su manifestanti

Ginevra (Svizzera), 29 gen. (LaPresse/AP) - Il governo del presidente egiziano Mohammed deve "intraprendere urgenti misure per garantire che il personale della sicurezza non usi mai più una forza eccessiva e sproporzionata contro i manifestanti". Lo ha detto l'Alto commissario Onu per i diritti umani Navi Pillay. Gli abusi, ha spiegato, oltre a essere illegali, rendono la situazione dell'Egitto più esplosiva. In una nota la Pillay ha quindi chiesto immediate indagini sull'ultima ondata di violenza che ha travolto il Paese e una revisione delle tattiche utilizzate dalla polizia per fermare i manifestanti. Negli ultimi cinque giorni di disordini, quasi 60 persone hanno perso la vita in Egitto, e in seguito alle violenze il presidente Morsi ha imposto 30 giorni di stato di emergenza e il coprifuoco notturno.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata