Egitto, pena di morte per leader Fratelli musulmani Badie

Il Cairo (Egitto), 16 mar. (LaPresse) - Un tribunale egiziano ha pronunciato la condanna a morte per il leader dei Fratelli musulmani, Mohamed Badie, e per altri 13 membri del gruppo islamista. Lo fa sapere al-Ahram, secondo cui il caso è stato rimandato formalmente al Gran mufti, che dovrà approvare la sentenza. L'invio al Gran mufti è il primo passo nell'iter legale necessario ad applicare la pena capitale. La decisione del Mufti non è vincolante, ma dopo la sua decisione il tribunale emetterà un verdetto finale. Una volta che questo sarà reso noto, gli imputati potranno ricorrere in appello. Badie e gli altri 14 sono stati condannati per aver organizzato proteste nel Paese per sfidare lo Stato e diffondere il caos, così come di aver attaccato stazioni di polizia, proprietà private e chiese.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata