Egitto, Morsi accusato di cospirazione con gruppi stranieri

Il Cairo (Egitto), 18 dic. (LaPresse/AP) - L'ex presidente egiziano Mohammed Morsi verrà processato per aver cospirato con gruppi stranieri, con l'intenzione di compiere operazioni terroristiche nel Paese. Lo riferiscono i media di stato egiziani. Secondo l'agenzia di stampa statale Morsi e altre 35 persone, inclusi i tre leader dei Fratelli Musulmani, sono accusati di aver rivelato segreti di Stato a un Paese straniero, di aver finanziato il terrorismo e di aver condotto addestramenti militari e altri atti che hanno minato la stabilità dell'Egitto e la sua indipendenza. Morsi è già sotto processo per altre accuse.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata