Egitto, leader Fratelli musulmani e altri 13 membri condannati a morte

Il Cairo (Egitto), 11 apr. (LaPresse/Reuters) - Un tribunale egiziano ha condannato a morte il leader dei Fratelli musulmani Mohammed Badie e altri 13 membri del gruppo, tutti accusati di violenze. Ne dà notizia la televisione di Stato. Ergastolo invece per Mohamed Soltan, cittadino egiziano-statunitense. L'uomo, figlio del religioso Salah Soltan, tra i condannati alla pena capitale, era accusato di aver sostenuto il gruppo fuori legge e di aver trasmesso notizie false. Contro la sentenza potrà essere presentato appello alla massima corte civile egiziana.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata