Egitto, Kerry: Esercito non ha preso potere, ripristina la democrazia

Islambad (Pakistan), 1 ago. (LaPresse/AP) - I militari in Egitto non hanno preso il controllo del Paese, ma ne stanno "ripristinando la democrazia". Lo ha detto il segretario di Stato Usa John Kerry, nel corso di un'intervista al canale Geo TV rilasciata durante la sua visita in Pakistan. La dichiarazione di Kerry rispecchia la posizione degli Stati Uniti, che non hanno definito golpe la destituzione militare del presidente islamista Mohammed Morsi. Tale designazione avrebbe bloccato gli 1,3 miliardi di dollari di aiuti militari che ogni anno Washington elargisce all'Egitto. Dopo la destituzione i militari hanno installato un governo provvisorio e indetto elezioni per il prossimo anno. Milioni di persone, ha detto Kerry, hanno chiesto ai militari di intervenire perché impauriti dalla possibilità che la nazione potesse precipitare nella violenza.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata