Egitto, fine processi in corti militari per i civili, ma con eccezioni

Il Cairo (Egitto), 9 ott. (LaPresse/AP) - Il consiglio militare al potere in Egitto ha ordinato che i processi ai civili non siano più tenuti da tribunali militari. La decisione è arrivata dal feldmaresciallo Hussein Tantawi, ma prevede alcune eccezioni. Il decreto stabilisce infatti che chi ha violato leggi militari, come chi ha aggredito persone in servizio o danneggiato installazioni militari, sarà ancora processato dalle corti marziali. Secondo i gruppi per i diritti umani almeno 11mila civili sono stati processati davanti a questi ultimi da febbraio.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata