Egitto, film Usa offende Maometto: dimostranti irrompono in ambasciata

Il Cairo (Egitto), 11 set. (LaPresse/AP) - Centinaia di manifestanti hanno scalato le mura dell'ambasciata statunitense al Cairo per protestare contro la diffusione su YouTube di un film ritenuto offensivo nei confronti di Maometto. I dimostranti, in gran parte ultraconservatori islamici, sono entrati nel cortile dell'edificio e hanno tirato giù la bandiera a stelle e strisce, sostituendola con una nera che conteneva proteste contro il film. Media egiziani avevano annunciato il lungometraggio di recente prodotto negli Stati Uniti.

Alcune parti del film, visibili appunto su YouTube, mostrano il profeta Maometto mentre fa sesso e mettono in dubbio il suo ruolo come messaggero delle parole di Allah. I dimostranti hanno strappato la bandiera Usa dopo aver cercato di darle fuoco senza successo. Diplomatici statunitensi riferiscono che al momento della protesta non c'era nessuno nell'edificio.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata