Egitto, domani proteste contro giunta militare: ceda il potere

Il Cairo (Egitto), 30 gen. (LaPresse/AP) - Gli attivisti egiziani hanno organizzato per domani una manifestazione con cui chiedere la fine del governo militare. I manifestanti propongono due possibilità: la formazione di una commissione parlamentare che controlli le elezioni presidenziali, oppure la scelta di un presidente temporaneo da parte del Parlamento, che resti fino alla stesura di una nuova Costituzione. Ziad el-Oleimi, leader del movimento giovanile ora eletto in Parlamento, ha criticato la proposta dei militari di accelerare i tempi per la scrittura della Carta: "È davvero ciò di cui abbiamo bisogno, un periodo più breve per scrivere la Costituzione?", ha dichiarato. Shady Ghazali Harb, altro giovane attivista, ha dichiarato che la Carta non dovrebbe essere scritta sotto la supervisione militare. Le loro proposte, ha dichiarato, "li fanno solo sembrare buoni e disinteressati verso il potere, mentre invece non hanno intenzione di lasciarlo".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata