Egitto, difesa ex ministro Interno: Non colpevole di morte dimostranti

Il Cairo (Egitto), 23 gen. (LaPresse/AP) - Essam al-Battawi, avvocato difensore dell'ex ministro dell'Interno egiziano Habib al-Adly in carica durante la presidenza di Hosni Mubarak, ha detto che il suo assistito è innocente per tutte le accuse e ha incolpato "teppisti ed elementi stranieri" di aver sparato sulle dimostrazioni. Al-Adly è accusato di aver ordinato l'uccisione delle persone che partecipavano alle rivolte contro Mubarak. L'ex ministro in tribunale al Cairo si è formalmente dichiarato non colpevole. Il suo avvocato ha inoltre chiesto che vari ufficiali della sicurezza e medici che svolsero le autopsie sui corpi delle persone uccise siano chiamati a testimoniare. Al-Adly, Mubarak e quattro alti ufficiali della sicurezza sono a processo per complicità nelle morti di centinaia di dimostranti, durante le rivolte esplose il 25 gennaio dello scorso anno che portarono alla destituzione di Mubarak l'11 febbraio. Se dichiarati colpevoli, i sei imputati rischiano la pena di morte. L'avvocato difensore di Mubarak ha fatto le proprie dichiarazioni nei giorni scorsi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata