Egitto, autobomba ad Alessandria: ucciso poliziotto, 4 feriti
L'attentato arriva tre giorni prima delle presidenziali, al via lunedì 26 marzo

Una autobomba è esplosa ad Alessandria d'Egitto, vicino al convoglio che trasportava il capo della sicurezza locale. Un poliziotto è rimasto ucciso. Lo ha fatto sapere il servizio comunicazione del governo, sottolineando che l'esplosione ha causato anche il ferimento di quattro persone. L'attentato arriva tre giorni prima delle presidenziali, al via lunedì 26 marzo.

Il direttore della sicurezza di Alessandria, generale Mostafa el-Nemr, è illeso, hanno riferito suoi portavoce citati dal giornale di Stato al-Ahram. Una fonte ha parlato alla testata di "una esplosione terrorista che ha colpito il convoglio". La detonazione è avvenuta nella strada al-Moaaskar al-Romani, vicino a un commissariato, e nelle immagini diffuse su internet si vedono spesso fumo nero che si alza verso il cielo e varie automobili danneggiate. Sinora l'attentato non è stato rivendicato, mentre le autorità hanno dichiarato che indagini sono in corso.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata