Egitto, attaccato gasdotto Sinai che rifornisce Israele e Giordania

Al-Arish (Egitto), 5 feb. (LaPresse/AP) - Il gasdotto che si trova nella penisola del Sinai, al confine fra Israele, Egitto e Giordania, è stato attaccato da alcuni uomini, che hanno provocato un'esplosione. Lo riferisce una fonte della sicurezza egiziana, precisando che lo scoppio è avvenuto prima dell'alba e blocca le esportazioni di gas in Israele e Giordania. Si tratta del 12esimo attacco al gasdotto che avviene con successo dalla rivolta dello scorso febbraio contro Hosni Mubarak. Secondo la fonte i responsabili sono probabilmente militanti islamici.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata