Egitto, 4° giorno di scontri al Cairo dopo violenze stadio Port Said

Il Cairo (Egitto), 5 feb. (LaPresse/AP) - Quarto giorno di scontri al Cairo tra forze di sicurezza e manifestanti che protestano a seguito delle violenze avvenute mercoledì nello stadio di Port Said,in Egitto. Una nuvola bianca si è levata su piazza Tahrir e sulle strade vicine al ministero dell'Interno per via della raffica di lacrimogeni lanciati dalla polizia. Agenti vestiti di nero in tenuta antisommossa hanno lanciato proiettili di gomma da veicoli blindati per far indietreggiare i manifestanti dal ministero e stanno mettendo in piedi muretti di calcestruzzo per bloccare l'accesso alle strade. Da giovedì 12 persone sono rimaste uccise negli scontri al Cairo e a Suez. Nelle violenze avvenute allo stadio di Port Said sono morte 74 persone e i dimostranti accusano le forze di sicurezza di aver volontariamente acconsentito allo spargimento di sangue.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata