Ebola, Weah registra canzone: proventi a ministero Salute Liberia

Monrovia (Liberia), 11 ago. (LaPresse/AP) - Il calciatore liberiano George Weah, ex attaccante del Milan, ha registrato una canzone insieme al musicista ghanese Sidney per provare a sensibilizzare l'opinione pubblica sul virus Ebola che sta flagellando l'Africa occidentale. Weah, prima di ritirarsi, è stato pallone d'oro nel 1995. "Alziamoci tutti e siamo uniti per combattere contro l'Ebola, l'Ebola è reale", recitano le parole del brano. Durante una performance domenica sera l'ex stella del calcio ha detto: "So che l'Africa sarà colpita se non la prenderemo seriamente". Il ricavato dalle vendite della canzone andranno al ministero della Salute della Liberia. Gli esperti temono che i timori e gli equivoci relativi al virus abbiano portato molte persone a ignorare i consigli medici, alimentando la diffusione dell'Ebola. Finora il virus ha provocato 961 morti in Liberia, Guinea, Sierra Leone e Nigeria.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata