Ebola, trasferita da Glasgow a Londra operatrice sanitaria contagiata

Londra (Regno Unito), 30 dic. (LaPresse/PA) - È stata trasferita al Royal Free Hospital di Londra l'operatrice sanitaria britannica a cui è stato diagnosticato il virus di Ebola. La donna, tornata domenica dalla Sierra Leone, dove aveva lavorato per l'ong Save the Children, era finora ricoverata a Glasgow ed è in condizioni stabili. La paziente era giunta a Glasgow via Casablanca e Londra, dove era sbarcata domenica sera all'aeroporto di Heathrow. Da lì aveva proseguito il viaggio su un volo notturno a Glasgow. La donna era stata controllata prima di lasciare la Sierra Leone e poi all'aeroporto di Heathrow, ma al momento dell'imbarco non mostrava sintomi della malattia.

È stata ricoverata ieri mattina, dopo che le era venuta una febbre alta. Intanto altre due persone tornate recentemente nel Regno Unito dall'Africa occidentale sono state sottoposte a test per il virus di Ebola, una in Scozia e l'altra in Cornovaglia. La premier scozzese Nicola Sturgeon ha fatto sapere che il paziente in Scozia è un altro operatore sanitario che aveva lavorato nell'ovest dell'Africa. Anche il paziente ricoverato in Cornovaglia sarebbe tornato di recente da un Paese colpito dall'epidemia.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata