Ebola, sciopero operatori in Sierra Leone: cadaveri lasciati in strada

Freetown (Sierra Leone), 8 ott. (LaPresse/AP) - I corpi delle vittime dell'Ebola stanno venendo lasciati per le strade in Sierra Leone in seguito a uno sciopero del personale che si occupa delle sepolture, in protesta per il mancato pagamento dello stipendio. Lo rende noto la televisione nazionale. Il portavoce del ministero della Salute, Yahya Tunis, definisce la situazione "molto imbarazzante" e ha spiegato che è disponibile il denaro per pagare gli stipendi. Ha quindi promesso ulteriori notizie entro la giornata di oggi. Secondo l'Organizzazione mondiale della sanità, l'ebola ha già provocato la morte di oltre 600 persone in Sierra Leone.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata