Ebola, Obama telefona leader Liberia e Sierra Leone: lavoriamo insieme

Washington (Usa), 15 ago. (LaPresse/AP) - Gli Stati Uniti continuano a lavorare per contenere l'epidemia di ebola in Liberia e Sierra Leone. Lo ha riferito la Casa Bianca spiegando che il presidente americano Barack Obama ha tenuto colloqui telefonici separati sia con la presidente liberiana Ellen Johnson Sirleaf sia con il corrispettivo della Sierra Leone Ernest Bai Koroma, offrendo le condoglianze per le oltre 1.100 vittime del virus in Africa occidentale. I leader hanno discusso dei soccorsi già attivati nei Paesi più colpiti, anche attraverso il team statunitense del Disaster Assistance Response con base a Monrovia, e attraverso il personale dei Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie che lavorano in Liberia e Sierra Leone.

Il dipartimento di Stato americano ha inoltre ordinato alle famiglie del personale dell'ambasciata a lasciare la Sierra Leone per il timore del contagio dell'ebola. Per la crisi sanitaria in corso potrebbe essere difficile ottenere un trattamento anche per problemi di salute di routine.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata