Ebola, New Jersey: negativa a test donna in quarantena obbligatoria

Treton (New Jersey, Usa), 25 ott. (LaPresse/AP) - È risultata negativa al test preliminare per l'ebola la donna arrivata ieri all'aeroporto internazionale di Newark Liberty, in New Jersey, dall'Africa occidentale. Lo ha reso noto il Dipartimento della Salute del New Jersey spiegando che la donna resterà sotto osservazione e in isolamento all'ospedale universitario di Newark. Il paziente è un'operatrice sanitaria arrivata ieri dall'Africa occidentale, dove ha avuto contatti con i pazienti infetti. Non mostrava i sintomi della malattia ma è stata posta subito in quarantena obbligatoria secondo le nuove norme attuate dagli Stati del New Jersey e di New York. Il governatore del New Jersey Chris Christie e il governatore di New York Andrew Cuomo hanno infatti annunciatro ieri l'avvio di una procedura di quarantena obbligatoria di 21 giorni per tutti gli operatori sanitari e altri passeggeri in arrivo agli aeroporti dei due Stati che siano entrati in contatto con malati di ebola.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata