Ebola, governatore Texas: Serve divieto entrata aerei da Paesi infetti

Dallas (Texas, Usa), 17 ott. (LaPresse/AP) - Il governatore del Texas, il repubblicano Rick Perry, si è unito agli appelli affinché venga posto un divieto di entrata negli Stati Uniti ai voli in arrivo dai Paesi maggiormente colpiti dall'epidemia di Ebola. Perry ha dichiarato che il trasporto aereo è il mezzo con cui l'Ebola attraversa i confini e con cui è arrivato in Texas, quindi il divieto di volo sarebbe la politica giusta da adottare. Il governatore ha anche dichiarato di avere chiesto al presidente Barack Obama di organizzare il rapido trasferimento delle persone infette a strutture ben equipaggiate per affrontare il virus.

Molti repubblicani al Congresso hanno chiesto all'amministrazione Obama di porre divieti di viaggio sui Paesi al centro dell'epidemia, vale a dire la Liberia, la Guinea e la Sierra Leone. In Texas è stato ricoverato il paziente zero degli Stati Uniti, Thomas Eric Duncan, che è stato contagiato durante un viaggio in Liberia ma ha mostrato i sintomi solo una volta giunto negli Stati Uniti. Duncan è morto la settimana scorsa, ma due infermiere che avevano fatto parte della squadra medica che lo aveva curato sono state infettate.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata