Ebola, dimesso da ospedale New York il medico che si infettò in Guinea

New York (New York, Usa), 11 nov. (LaPresse) - Craig Spencer, il medico americano che aveva contratto l'Ebola curando pazienti in Guinea e si era ammalato una volta tornato a New York, è stato dimesso dall'ospedale. Lo fa sapere Abc News. Il 33enne ha trascorso 20 giorni al Bellevue Hospital di Manhattan, dopo essere risultato positivo ai test il 23 ottobre. "Per conto di tutti gli 8,4 milioni di newyorchesi, vorrei dare il benvenuto a Craig Spencer per il ritorno alla sua vita normale", ha dichiarato il sindaco Bill de Blasio, prima di invitare sua moglie a essere la prima ad abbracciare il medico. "E' una bella sensazione abbracciare un eroe, abbiamo un eroe tra noi: qualcuno che ha servito gli altri, a prescindere dal pericolo che correva", ha detto de Blasio dopo aver a sua volta abbracciato il medico. Anche Medici senza frontiere, per cui Spencer aveva lavorato in Guinea, in una nota ha commentato la guarigione. "Siamo immensamente grati che Spencer sia guarito dall'Ebola e apprezziamo molto le eccezionali cure fornitegli dal team medico del Bellevue", ha detto la direttrice esecutiva di Msf-Usa, Sophie Delaunay.

MEDICO NY GUARITO: SONO ESEMPIO VIVENTE DI UTILITÀ PROTOCOLLI - Craig Spencer si è definito un esempio vivente di come i protocolli medici possano contribuire a fermare la diffusione della malattia. Bisogna, ha proseguito, restare concentrati sulla fonte dell'epidemia in corso in Africa occidentale. Spencer ha partecipato a una affollata conferenza stampa dopo essere stato dichiarato guarito e dimesso dall'ospedale Bellevue di Manhattan.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata