Ebola, deputato Usa: Paese non è preparato ad affrontare emergenza

Washington (Usa), 16 ott. (LaPresse/AP) - Le autorità sanitarie degli Stati Uniti hanno fatto "false supposizioni" sul livello di preparazione del Paese nella gestione dei casi di Ebola. Lo ha detto il deputato statunitense repubblicano Tim Murphy, affermando che gli ospedali non sembrano pronti, che il personale non appare adeguatamente preparato e che gli operatori sanitari non hanno gli abiti protettivi adatti. Basarsi sulla falsa supposizione che la situazione fosse contraria a come è in realtà, ha detto Murphy, "può creare molti problemi".

Il deputato ha fatto le sue dichiarazioni al canale tv Msnbc, prima di presiedere un'udienza della Commissione per la salute della Camera a cui testimonieranno i vertici dell'Istituto nazionale sanitario e del Centro per il controllo e la prevenzione delle malattie Usa (Cdc). Nella propria testimonianza, il direttore del Cdc Tom Frieden dichiarerà che l'Ebola non è una minaccia significativa per gli Stati Uniti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata