È nato il terzo royal baby: un altro maschietto per William e Kate
Il bambino pesa 3,8 kg e, come i suoi fratelli, è nato al St. Mary's Hospital. Arthur, Albert, James e Philip i nomi favoriti

Il Regno Unito accoglie il nuovo royal babyKate Middleton, moglie del principe William, ha dato alla luce un maschietto, terzogenito della coppia dopo George e Charlotte. A dare l'annuncio è stato Kensington Palace, residenza ufficiale del duca e della duchessa di Cambridge. Per farlo ha usato mezzi tecnologici come Twitter, ma anche antiquati come uno strillone vestito in abiti medievali e un cavalletto dorato fuori da Buckingham Palace. "Sua altezza reale, duchessa di Cambridge, ha partorito senza problemi un figlio alle 11.01", ha annunciato il Palazzo, aggiungendo che il bimbo pesa 3,8 chilogrammi. Si sa anche che William era al fianco della moglie all'ospedale St Mary's, che la mamma e il neonato stanno bene, mentre quel che non si sa è il nome scelto per il bebé. Il nome è destinato a restare un'incognita ancora per un po': Kensington Palace ha dichiarato che sarà annunciato "a tempo debito". I nomi favoriti sono, secondo gli scommettitori, Arthur, Albert, James e Philip.

Fuori dall'ospedale, i simpatizzanti della famiglia reale hanno festeggiato la nascita stappando champagne e sventolando bandiere. Alcuni di essi erano accampati da giorni sul posto, nel timore di perdersi il momento dell'annuncio. In mare, la Royal Navy ha festeggiato facendo comporre ai marinai una grande scritta 'Boy!' (maschio) sul ponte della nave HMS Albion. E nei cieli di Londra la BT Tower, con i suoi 177 metri, è stata illuminata di azzurro con analoga scritta 'It's a boy!' (è un maschio). Il principe William è poi tornato nel pomeriggio alla clinica vicina alla residenza di famiglia, accompagnato per mano dai due figli, George di 4 anni e Charlotte di 2, 'pronti' a conoscere il neoarrivato. Verso sera, intorno alle 20, padre, madre e neonato hanno lasciato l'ospedale per tornare a casa, non prima di essersi fermati sulla soglia per presentare il terzogenito alle telecamere e ai simpatizzanti.
 

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata