È libro la storia di Leon Leyson, il più giovane salvato da Schindler

New York (New York, Usa), 4 mar. (LaPresse/AP) - Il libro di memorie del più giovane degli oltre 1100 ebrei salvati da Oskar Schindler ha trovato un contratto editoriale. Il manoscritto che Leon Leyson ha completato poco prima di morire, dal titolo 'The Boy On the Wooden Box', sarà pubblicato dalla Atheneum il prossimo 27 agosto. Lo ha annunciato la casa editrice statunitense, affermando che il libro fornisce "una prospettiva senza precedenti" su Schindler, l'industriale tedesco che ha avuto il merito di salvare più di mille ebrei durante la seconda guerra mondiale e la cui storia è stata immortalata nel film premio Oscar del 1993 'Schindler's List', di Steven Spielberg.

Leyson aveva 13 anni quando Schindler lo trasse in salvo da un ghetto polacco e lo portò insieme alla sua famiglia a lavorare nella sua fabbrica di Brünnlitz, nella Cecoslovacchia occupata. Soprannominato "Piccolo Leyson", era così piccolo che per lavorare con i macchinari doveva stare in piedi su una scatola. Dopo la guerra, Leyson si trasferì in California e insegnò per 39 anni alla Huntington Park High School. Dopo il film di Spielberg del 1993, cominciò a viaggiare a livello nazionale per condividere la sua esperienza e raccontare la storia della vita sotto i nazisti, divenendo un popolare oratore. È morto a 83 anni a gennaio 2013 per un linfoma: solo il giorno prima la Atheneum aveva ricevuto il suo manoscritto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata