Doppio attentato a Kabul: almeno 24 morti e 70 feriti
L'attacco, avvenuto vicino al Parlamento, è stato rivendicato dai talebani

Almeno 24 persone sono morte e altre 70 sono rimaste ferite in un doppio attentato nelle vicinanze del Parlamento afghano, a ovest di Kabul. Lo rendono noto fonti ufficiali. "Sfortunatamente, abbiamo ricevuto 24 corpi e 70 feriti in vari ospedali", ha riferito il portavoce del ministero della Sanità, Wahidullah Majroh.

Il doppio attentato suicida è avvenuto attorno alle 16 ora locale, le 12.30 in Italia, nell'area di Dar-ul-Aman, dove si trovano il Parlamento afghano e la sede della Direzione nazionale di sicurezza, la principale agenzia di intelligence afghana. Il direttore del dipartimento delle emergenze del ministero dell'Interno afghano, Homayoon Aini, ha spiegato che "un attentatore suicida ha fatto scoppiare il suo giubbotto esplosivo fuori dall'edificio al-Haqqi del Parlamento (a due chilometri dalla sede principale, ndr) ed è stato seguito da un secondo attentato suicida con un'autobomba".

Il portavoce della polizia di Kabul, Basir Mujahid, ha confermato a Efe che due persone hanno fatto detonare i propri ordigni sulla strada principale di Dar-ul-Aman vicino all'edificio annesso al Parlamento. Tante le vittime, tra cui "vari membri delle forze di sicurezza", ha spiegato Mujahid, aggiungendo che "un autobus del trasporto pubblico, su cui viaggiavano dei cittadini, è stato distrutto dall'esplosione".

Il doppio attacco è stato rivendicato dal portavoce dei talebani Zabihullah Mujahid.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata