Dopo colpo di Stato Unione africana sospende Egitto

Addis Abeba (Etiopia), 5 lug. (LaPresse) - L'Unione africana "ha deciso di sospendere l'Egitto, a seguito della destituzione del presidente democraticamente eletto" Mohammed Morsi. Lo comunica la stessa organizzazione su Twitter. Si legge, in altre dichiarazioni, che "l'Unione africana unirà l'Egitto e i partner per coordinare il ripristino dell'ordine costituzionale" e che la presidente Nkosazana Dlamini-Zuma "mantiene il sostegno e la solidarietà al popolo egiziano". In conferenza stampa, Dlamini-Zuma ha dichiarato che la rimozione di Morsi rientra nei fatti che il blocco considera cambi incostituzionali di governo. L'Egitto viene bloccato in tutte le attività dell'Ua, sino a quando l'ordine costituzionale non sarà ripristinato.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata