Danzica, morto il sindaco Pawel Adamowicz: era stato accoltellato durante un evento di beneficenza

E' stato il primo cittadino della città polacca del 1998: ha sempre avuto posizioni progressiste. L'attacco ripreso dalle telecamere

E' morto il sindaco di Danzica, Pawel Adamowicz, accoltellato davanti a centinaia di persone durante un evento di beneficenza. Il politico polacco, tra gli esponenti più in vista dell'opposizione al governo sovranista e conservatore di Jaroslaw Kaczynski, ha subito un intervento di oltre 5 ore ma i medici non sono riusciti a salvarlo. Il sindaco era stato ferito al cuore, al diaframma e agli organi addominali.

L'attacco è stato ripreso dalle telecamere: In tv si è visto l'uomo salire sul palco, lanciarsi su Adamowicz e colpirlo più volte con un coltello per poi mostrarsi alla folla con le mani alzate in segno di trionfo.

Il responsabile dell'accoltellamento è stato subito fermato dalla polizia: si tratta di un ventisettenne che avrebbe accusato il governo di averlo ingiustamente arrestato e torturato in carcere.

Adamowicz, 53 anni, è stato sindaco della città culla di Solidarnosc dal 1998. Nell'amministrazione cittadina ha sempre avuto posizioni progressiste, a sostegno dei diritti delle minoranze e della comunità lgbt.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata