Danimarca, premier: Proteggeremo nostra comunità ebraica

Copenaghen (Danimarca), 15 feb. (LaPresse/Reuters) - La premier della Danimarca, Helle Thorning-Schmidt, ha promesso che il Paese proteggerà la sua comunità ebraica. "Quando si sparano spietatamente proiettili contro persone innocenti che prendono parte a un dibattito, quando si attacca la comunità ebraica, si attacca la nostra democrazia", ha detto la premier fuori dalla sinagoga dove è morto un guardiano a seguito di una sparatoria. "Faremo il possibile per proteggere la nostra comunità ebraica", ha aggiunto la premier.

Intanto le autorità danesi hanno reso noto che gli attacchi avvenuti in città durante un evento sulla libertà di stampa e alla sinagoga potrebbero essere stati ispirati a quello compiuto contro il settimanale satirico francese Charlie Hebdo lo scorso mese. Il responsabile dell'intelligence danese, Jens Madsen, ha spiegato che l'uomo armato che si presume sia responsabile dei due attacchi e che è stato ucciso questa notte dalle forze dell'ordine era noto ai servizi di intelligence prima delle sparatorie, e che probabilmente ha agito da solo. Nei due attacchi separati avvenuti nella capitale danese sono morti due civili e cinque poliziotti sono rimasti feriti.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata