Danimarca, polizia: Indaghiamo su atto di terrorismo

Copenaghen (Danimarca), 14 feb. (LaPresse/Reuters) - La polizia danese sta indagando sulla sparatoria avvenuta in un centro culturale di Copenaghen come su un "atto di terrorismo". Lo ha detto il portavoce delle forze dell'ordine Jorgen Skov ai giornalisti. La polizia ha precisato di non sapere se quello che è avvenuto sia un atto di terrorismo, ma che sta indagando sul caso come se lo fosse. Secondo il comandante di polizia Henrik Blandebjerg l'attacco è stato compiuto da due assalitori. Il bilancio è di un morto e tre poliziotti feriti. Blandebjerg ha aggiunto che la vittima, un civile, era un uomo di 40 anni. La polizia ha fatto sapere che è stata trovata un'auto usata per la fuga a circa 10 minuti di distanza, nella periferia della capitale danese. All'incontro preso di mira partecipava l'artista Lars Vilks, che nel 2007 ha pubblicato disegni che ritraevano il profetta Maometto con le sembianze di un cane, e che ha ricevuto minacce da gruppi militanti islamisti. Un mese fa, 17 persone sono state uccise in Francia in tre giorni di violenze cominciati con l'attacco alla sede del settimanale satirico Charlie Hebdo.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata