Dallas, ucciso cecchino: era un ex soldato pluripremiato
Dopo l'agguato si era trincerato in un garage, la polizia per stanarlo ha usato un robot bomba

E' stato identificato uno dei cecchini della sparatoria di Dallas, dove sono morti cinque poliziotti e altre 9 persone sono rimaste ferite. Si tratta di Micah X. Johnson, di 25 anni: non aveva precedenti penali e non era legato ad alcun gruppo terrorista. Johnson si era trincerato in un garage dopo l'agguato ed è morto a causa dell'esplosione di un robot bomba mandato dalla polizia. Viveva a Mesquite, sobborgo di Dallas, ed è stato guidato da motivi razziali perchè, mentre stava parlando con i negoziatori, ha dichiarato di "voler uccidere le persone bianche, soprattutto agenti di polizia bianchi". Era un riservista dell'esercito ed era stato schierato in Afghanistan tra il novembre del 2013 e il luglio del 2014, inoltre aveva servito l'esercito dal marzo 2009 all'aprile 2015 come specialista della muratura nella 420esima brigata con sede in Texas. Aveva ricevuto numerosi premi mentre era di stanza a Kabul, tra cui una medaglia per la lotta al terrorismo. Secondo alcuni media statunitensi, tra cui il New York Times, sarebbe l'unico killer, anche se altre tre persone sono state fermate. 

LEGGI ANCHE 'Dallas, 5 agenti uccisi in corteo contro la polizia / VIDEO. Un cecchino era ex soldato'

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata