Da Roma a New York sarà un Capodanno blindato in tutto il mondo
A poco più di un mese dagli attentati di Parigi i governi hanno deciso di aumentare le misure di sicurezza nella notte più 'festeggiata' dell'anno

Sarà un Capodanno blindato in tutte le capitali del mondo dopo i recenti allarmi su possibili attacchi terroristi. Da Tokyo a New York, passando per Mosca e Roma, a poco più di un mese dagli attentati di Parigi, i governi hanno deciso di aumentare le misure di sicurezza nella notte più 'festeggiata' dell'anno. Annullati i fuochi d'artificio a Bruxelles, poliziotti in borghese lungo le vie principali a Istanbul e cecchini sui palazzi intorno a Times Square.

ITALIA. Sicurezza aumentata per i festeggiamenti a Roma. Per il concerto che si terrà al Circo Massimo è prevista un'area di massima sicurezza, all'interno della quale si potrà accedere dai varchi predisposti. All'interno dell'area, sarà vietato introdurre artifizi pirotecnici di qualsiasi tipo e bottiglie in vetro. Per facilitare il deflusso sarà chiusa la fermata metro 'Circo Massimo'. Nella capitale saranno impegnati 2.300 militari, già sul territorio dall'inizio del Giubileo. A Milano piazza del Duomo, dove si terrà il concerto di Caparezza, l'area sarà divisa in due da un corridoio di sicurezza di 250 metri con transenne antipanico. In tutte le piazze d'Italia dove si terranno i consueti concerti l'allerta per la sicurezza sarà altissima: su tutto il territorio saranno dispiegati 6.500 soldati.

STATI UNITI. Allerta massima negli Stati Uniti dove l'Fbi ha informato il presidente Barack Obama di possibili minacce di attacchi terroristici durante le celebrazioni di questa sera. Fonti dell'amministrazione hanno parlato di minacce provenienti dall'estero ma al momento 'non sono confermate e sono basate su una singola fonte'. Il rischio attentati è soprattutto contro tre grandi città: New York, Los Angeles e Washington. I funzionari di sicurezza statunitensi stanno stringendo la sicurezza in luoghi di alto profilo per i festeggiamenti di Capodanno, tra cui Times Square a New York e il Rose Bowl di Los Angeles, lo stadio dove si svolgerà per la fine dell'anno la tradizionale sfilata di carri allegorici seguita come sempre da un incontro di football del campionato universitario. A New York saranno schierati più di 6mila agenti di polizia, unità cinofile, pattuglie via mare e in cielo, cecchini sui tetti intorno a Times Square, per garantire la sicurezza del milione di visitatori previsti per assistere alla discesa della sfera luminosa.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata