Curiosity celebra un anno su Marte: continua ricerca di segni di vita

Los Angeles (California, Usa), 5 ago. (LaPresse/AP) - Curiosity festeggia il suo primo anniversario su Marte. Il rover della Nasa atterrò infatti su un antico cratere del pianeta rosso il 5 agosto 2012. Nonostante una partenza lenta della sua missione, Curiosity ha raggiunto uno dei principali obiettivi, ossia raccogliere prove di un ambiente passato che potrebbe aver supportato la vita microbiotica. Ora Curiosity si trova sul monte Sharp, al centro del cratere Gale. Il suo viaggio durerà diversi mesi e, una volta raggiunta la base, il rover proverà a cercare effettivi segni chimici dell'esistenza di vita. La Nasa ha già fatto sapere che prevede un bis della missione nel 2021.

L'atterraggio avvenne dopo un viaggio nello spazio di otto mesi e una spettacolare manovra di approccio al terreno marziano. Dopo sette minuti di terrore, una voce echeggiò dalla missione di controllo al Jet Propulsion Laboratory della Nasa. "Atterraggio confermato. Siamo salvi su Marte", disse l'ingegnere Allen Chen. Per celebrare il primo anno sul pianeta, gli ingegneri hanno azionato uno degli strumenti di Curiosity per fargli suonare 'Happy Birthday' non appena ha fatto una pausa nel suo percorso. Lungo la strada verso la destinazione il rover scatterà fotografie, controllerà il tempo, monitorerà le radiazioni e utilizzerà il proprio laser contro le rocce.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata