Cuba, Obama incontra Raul Castro: storica stretta di mano
Il presidente Usa vede cardinale Ortega. Un gruppo di cubani accoglie il presidente americano: "Viva Obama, viva Fidel"

Il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, ha incontrato l'omologo cubano, Raul Castro, al Palazzo della Rivoluzione. I due leader si sono stretti la mani, hanno passato insieme in rassegna le truppe, mentre nella sala è esposta la bandiera americana. Durante la cerimonia ha risuonato l'inno statunitense. Castro, a fianco di Obama, ha stretto la mano anche al segretario di Stato John Kerry e ad altri rappresentanti americani. Prima, Obama aveva deposto una corona di fiori al memoriale di José Martí, in piazza della Rivoluzione. Il presidente americano ha fatto sventolare la bandiera e ascoltato l'inno americano, mentre sullo sfondo si vedeva l'immagine i Ernesto 'Che' Guevara. Nel discorso in cui parlerà al popolo cubano, il presidente degli Stati Uniti difenderà la libertà di espressione e associazione, così come il diritto di praticare la propria fede "senza costrizioni dal governo".  Obama è il primo presidente Usa a visitare Cuba da 88 anni: l'ultimo prima di lui era stato il repubbicano Calvin Coolidge nel 1928.

 Il presidente Obama, ha pubblicato sul suo profilo Facebook diverse fotografie del suo primo giorno in visita a Cuba.

 

¡Hola desde Cuba! Michelle, the girls, and I are here in Havana on our first full day in Cuba. It’s humbling to be the...

Pubblicato da President Obama su Lunedì 21 marzo 2016

 

Nel discorso in cui parlerà al popolo cubano, il presidente degli Stati Uniti difenderà la libertà di espressione e associazione, così come il diritto di praticare la propria fede "senza costrizioni dal governo". "Dirò che pensiamo che i valori in cui crediamo sono universali, che tutte le persone aspirano alla libertà di espressione e associazione, che tutte le persone aspirano a poter praticare la loro fede senza costrizione del governo e che l'applicazione dei modelli economici si può vedere in tutto il mondo", ha dichiarato Obama, in una intervista rilasciata all'Avana e pubblicata oggi da Abc News. Nell'intervista ha anche detto di ritenere che questo sia "il momento giusto" per l'apertura con Cuba e il suo viaggio, nonostante l'opposizione dei repubblicani.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata