Cuba, dopo 3 mesi di tour all'estero Yoani Sanchez è tornata in patria

L'Avana (Cuba), 31 mag. (LaPresse/AP) - La blogger cubana Yoani Sanchez è rientrata in patria dopo un viaggio di tre mesi all'estero, in cui ha visitato numerosi Paesi, tra cui l'Italia. La Sanchez è arrivata ieri sera, nella notte italiana, nell'aeroporto dell'Avana, dove ha abbracciato il marito ed è stata accolta da decine di parenti e amici. "È stato un viaggio meraviglioso. Un viaggio che cambierà la mia vita in molti modi. E sono tornata con un sacco di progetti", ha detto ai giornalisti riuniti al terminal. Il tour ha avuto inizio il 17 febbraio, ed è durato oltre cento giorni. Ora la blogger anti-governativa ha chiesto di poter passare un po' di tempo da sola con la famiglia, e ha assicurato che parlerà dei progetti futuri una volta recuperata la fatica del viaggio.

Nel corso dei tre mesi passati all'estero, la Sanchez ha raccolto molti consensi, ma anche critiche da parte di cubani filo-castristi. La blogger è molto seguita su Twitter, dove conta oltre 500mila follower, ma molto meno in patria. Secondo una breve indagine condotta da Associated Press in settimana, su venti cubani intervistati informalmente solo sette dicono di aver sentito il suo nome, alcuni dei quali però non hanno saputo dire esattamente chi fosse. Solo tre su venti erano a conoscenza del suo viaggio all'estero. In precedenza la Sanchez aveva fatto sapere che l'obiettivo del viaggio era prepararsi a lanciare un giornale indipendente online a Cuba.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata