Cuba, dal primo ottobre legale la compravendita di automobili nuove

L'Avana (Cuba), 28 set. (LaPresse/AP) - Il governo di Cuba ha reso legale la compravendita di automobili nuove per i cittadini. Il provvedimento, che entrerà in vigore dal primo ottobre, è stato pubblicato oggi sulla Gazzetta ufficiale ed è lungo 40 pagine. La decisione era stata presa ad aprile dal Congresso del partito comunista cubano nell'ambito della nuova linea stabilita da Raul Castro, ma le vendite non potevano cominciare prima la misura diventasse ufficiale.

Le vendite saranno soggette a una tassazione del 4% e i compratori devono dichiarare che i soldi usati per l'acquisto sono stati ottenuti legalmente. Finora le vendite senza restrizioni erano limitate alle auto costruite prima della rivoluzione del 1959, ragion per cui per le strade di Cuba si trovano molte macchine americane degli anni '50 come Chevrolet Bel Air e Chrysler Imperial. In base alla legge, i cubani che hanno lasciato l'isola potranno anche trasferire la proprietà della loro auto ai parenti oppure venderla. Finora lo Stato poteva invece sequestrare le automobili degli emigrati.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata