Cuba, Assemblea Onu chiede fine dell'embargo: Usa e Israele votano contro

New York (New York, Usa), 27 ott. (LaPresse/EFE) - L'Assemblea generale delle Nazioni unite ha approvato oggi una risoluzione con la quale chiede la fine dell'embargo degli Stati Uniti su Cuba. Il documento è stato appoggiato da 191 Paesi, mentre sono stati in due a votare no: Israele e Stati Uniti. Nessuna astensione. L'Assemblea Onu continua ad adottare risoluzioni del genere dal 1992 su richiesta del governo cubano, ma è la prima volta che si pronunciava in proposito da quando a dicembre 2014 L'Avana e Washington hanno avviato il percorso per la normalizzazione dei rapporti.

Negli ultimi mesi gli Stati Uniti avevano alimentato le aspettative su una possibile astensione nel voto di oggi, ma alla fine la delegazione nordamericana ha espresso voto contrario. "Lamentiamo il fatto che il governo di Cuba abbia scelto di proseguire con la sua risoluzione annuale. Il testo non tiene conto dei passi significativi e dello spirito di compromesso che il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha difeso", ha affermato il diplomatico Usa Ronald Godard spiegando la posizione assunta da Washington.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata