Cuba, al via elezioni comunali dall'esito scontato

L'Avana (Cuba), 21 ott. (LaPresse/AP) - Milioni di cubani sono oggi chiamati alle urne per votare alle elezioni comunali. Il voto viene salutato dai leader del Partito comunista come la prova che il paese, a lungo governato da Fidel e Raul Castro, abbia un governo rappresentativo. Secondo i critici dicono, le elezioni sono una farsa, perché non c'è stata alcuna campagna elettorale e sull'isola è riconosciuto il solo partito comunista. Tuttavia, per oggi è prevista una partecipazione di quasi il 100%.

Gli osservatori sono in attesa di vedere se i media di Stato trasmetteranno immagini di Fidel Castro al voto con la sua scheda elettorale, dal momento che la salute del lider Maximo 86enne è stata ultimamente oggetto di diverse illazioni. In questo senso, pare significativa la sua prima apparizione pubblica di ieri, all'Hotel Nacional de l'Avana.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata