Cuba-Usa, da domani nuove norme allentano embargo su viaggi e commercio

Washington (Usa), 15 gen. (LaPresse/EFE) - Entreranno in vigore da domani una serie di nuove norme varate dal governo degli Stati Uniti per allentare l'embargo su Cuba per quanto riguarda viaggi e commercio. Le misure fanno seguito allo storico annuncio fatto dal presidente Usa Barack Obama lo scorso 17 dicembre, per normalizzare le relazioni diplomatiche tra i due Stati, dopo oltre mezzo secolo di 'bloqueo'. Queste norme, ha detto il segretario al Tesoro statunitense, Jacob Lew, portano gli Usa vicini a "sostituire politiche obsolete che non hanno funzionato" e ne fanno entrare in vigore altre che "promuovono la libertà economica e politica". Il portavoce della Casa Blanca, Josh Earnest, ha garantito che questi cambiamenti permetteranno agli statunitensi di fornire maggiori risorse in modo che "il popolo cubano sia meno dipendente dall'economia controllata dallo Stato" e aiuteranno a "espandere le relazioni con il popolo cubano".

Le nuove regole riguardano i viaggi, le transazioni e i commerci. Vengono abbassati i requisiti per poter viaggiare verso l'isola, nella cornice delle 12 categorie già fissate da Washington, tra cui visite di familiari, viaggi ufficiali governativi, di organizzazioni umanitarie, per scambi professionali, educativi e religiosi, culturali o sportivi, così come per la copertura giornalistica. "I viaggiatori autorizzati - spiega il dipartimento del Tesoro - potranno effettuare normali transazioni, compresi il pagamento delle spese quotidiane e l'acquisto di beni a Cuba per il consumo personale" sull'isola. Si potranno anche utilizzare le carte di credito statunitensi a Cuba e aumenterà la quantità di denaro che si potrà inviare sull'isola, così come importare gli ambiti sigari cubani.

Gli statunitensi che andranno sull'isola potranno importare beni fino a un valore di 400 dollari per uso personale, "inclusi non più di 100 dollari di prodotti alcolici e tabacco". Il limite per l'invio di rimesse aumenterà da 500 a 2.000 dollari e in alcuni casi di progetti umanitari non ci saranno restrizioni. Gli studenti che hanno l'autorizzazione per recarsi a Cuba potranno invece portare fino a 10mila dollari come rimesse familiari o come donazioni a organizzazioni religiose o per motivi educativi. Al tempo stesso, le nuove norme permetteranno gli scambi commerciali di squadre di telecomunicazioni a Cuba. Da domani sarà autorizzato inoltre l'invio di cellulari, televisori, computer e altri dispositivi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata