Crollo in borsa per i giganti del Web
Dopo lo scandalo Facebook, nuovo tonfo a Wall Street per il social network che trascina giù anche gli altri titoli. Facebook crolla del 5%, Twitter va a -12%, Google a -3%. Wall Street chiude in netto calo con il Dow Jones che perde l'1,44%. Dall'inizio del datagate Mark Zuckerberg ha perso 14 miliardi mentre il titolo Facebook ne ha persi 80. Il fondatore del social network ha deciso di testimoniare davanti al Congresso americano e potrebbe comparire alla commissione giustizia del Senato il 10 aprile.