Crolla il governo in Irlanda del Nord: elezioni il 2 marzo
Sciolta oggi dall'esecutivo britannico l'Assemblea autonoma dello Stato

Il governo britannico ha sciolto oggi l'Assemblea autonoma dell'Irlanda del Nord e ha indetto elezioni regionali per il prossimo 2 marzo dopo la caduta del governo di coalizione di unità nazionale di Belfast. Le nuove elezioni sono state annunciate dal ministro britannico per le Province, James Brokenshire, dopo che i repubblicani di Sinn Fein e il partito Democratico unionista (Dup) di maggioranza non sono riusciti a risolvere la crisi provocata dalle dimissioni del vice primo ministro, il nazionalista Martin McGuinness.

Il numero due di Sinn Fein aveva infatti abbandonato l'incarico la scorsa settimana per protesta contro la gestione dello scandalo finanziario che ha travolto la 'first minister' Arlene Foster, esponente unionista del Dup.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata