Croazia, la polizia spara contro i migranti
In Croazia la polizia ha aperto il fuoco sui migranti. Due ragazzini di 12 anni, un afghano e un iracheno, sono rimasti feriti quando gli agenti hanno sparato contro il furgone sul quale viaggiavano insieme ad altri 27 profughi, 15 dei quali erano bambini. Secondo un portavoce della polizia croata ieri sera il mezzo sul quale viaggiavano, al confine con la Bosnia, non si è fermato a normali controlli e ha provato due volte a forzare il posto di blocco delle forze dell'ordine. Subito soccorsi i due minorenni non sono in pericolo di vita.