Crisi greca, Katainen: La soluzione è possibile ma Atene non è collaborativa

Vienna (Austria), 15 giu. (LaPresse/Reuters) - "Una soluzione è possibile, dipende dal governo greco", che "sfortunatamente non è collaborativo". Lo ha dichiarato il vice presidente della commissione europea, il finlandese Jyrki Katainen, in una intervista al quotidiano austriaco Der Standard. Il presidente Jean-Claude Juncker, ha affermato, ha fatto il possibile per trovare un accordo sul debito di Atene, ma non ha trovato la collaborazione della controparte. C'è molta buona volontà nei confronti della Grecia, ha ancora dichiarato, da parte dell'Ue, degli Stati membri e della Commissione.

"Ma il denaro da solo non aiuta. Puoi fornire sempre più liquidità, ma senza riforme strutturali questo non porta assolutamente a nulla", ha puntualizzato. La Grecia, secondo Katainen, deve adottare riforme strutturali se vuole ottenere altri fondi. Al momento è difficile, ha aggiunto, dire se sia possibile trovare un accordo provvisorio di un anno o due, mentre si cerca una soluzione sostenibile.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata