Crimea, forze filo-russe assaltano base ucraina Belbek

Base aerea Belbek (Crimea), 22 mar. (LaPresse/AP) - Le forze filo-russe hanno assaltato la base aerea delle forze ucraine di Belbek in Crimea, sparando e sfondando muri di cemento con blindati per il trasporto di personale. Almeno una persona è rimasta ferita, ha fatto sapere il comandante della base, annunciando l'intenzione alla resa. Un blindato dei miliziani filo-russi ha sfondato il cancello principale della base aerea, vicino a Sebastopoli, si vede in immagini di webcam situate all'esterno e fornite dal ministero della Difesa di Kiev. Due ambulanze sono arrivate sulla scena e almeno una ha portato via un ferito. Il comandante della base, Yuliy Mamchur, ha confermato il ferimento di una persona e annunciato che con i militari avrebbe reso le armi. Le forze russe stanno prendendo il controllo delle strutture dell'esercito di Kiev in Crimea, dopo che questa nel referendum della scorsa settimana ha votato per la secessione dall'Ucraina e l'annessione alla Russia.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata