Coronaviurs, Ifj: Crisi ha aumentato disparità di genere nelle redazioni-2-

Bruxelles (Belgio), 23 lug. (LaPresse/AP) - Tre quarti degli intervistati ha visto aumentare il livello di stress, mentre la metà delle donne interrogate ha riconosciuto che la loro salute è stata compromessa, principalmente dai problemi del sonno. "I media e i sindacati devono fare molto di più per affrontare le disuguaglianze di genere e tenere conto della conciliazione tra lavoro e vita privata in questi tempi turbolenti", ha affermato Maria Angeles Samperio, presidente del Consiglio di genere dell'Ifj, "È tempo di stabilire adeguate politiche di telelavoro, garantire sostegno alle donne come badanti familiari e fornire lavoro dignitoso e parità di retribuzione". L'Ifj con sede a Bruxelles ha esortato le organizzazioni dei media e i sindacati di tutto il mondo a fare della parità di genere la loro priorità e migliorare le condizioni di lavoro delle donne. "Tale sostegno include la fornitura di dati sulle donne nella professione, l'integrazione del genere in tutte le attività, l'offerta di formazione, l'inserimento delle donne nei ruoli guida nelle strutture dei sindacati, la creazione di comitati per le donne e le politiche di genere", ha detto il segretario generale dell'IFJ Anthony Bellanger, "È urgente cambiare la narrativa per raggiungere una nuova normalità". L'Ifj ha pubblicato uno studio all'inizio di quest'anno che mostrava condizioni di lavoro deteriorate dei giornalisti di entrambi i sessi, tra perdite di posti di lavoro e attacchi alla libertà di stampa durante la pandemia.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata