Coronavirus, Usa condannano espulsione giornalisti da Cina

Milano, 19 feb. (LaPresse) - "Gli Stati Uniti condannano la mossa della Cina di espellere tre giornalisti del Wall Street Journal. I Paesi maturi e responsabili comprendono che una stampa libera riporta fatti ed esprime opinioni. La Cina non dovrebbe limitare la libertà di stampa". Così il Segretario di Stato Usa, Mike Pompeo. I tre giornalisti sono stati espulsi perché accusati da Pechino di aver espresso opinioni razziste nell'ambito della vicenda coronavirus.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata