Coronavirus, Trump: Gli Stati Uniti sono pronti

Washington (Usa), 27 feb. (LaPresse/AP) - Il presidente Donald Trump ha dichiarato che una diffusione negli Stati Uniti del coronavirus che sta spazzando il globo non è inevitabile. Poco dopo l'intervento di Trump, il governo ha annunciato uno sviluppo preoccupante: un'altra persona negli Stati Uniti è risultata infettata da qualcuno in California, ma senza collegamenti con viaggi all'estero o rientri dalle zone a rischio.

In una conferenza stampa della Casa Bianca, Trump ha cercato di minimizzare le paure mentre ha insistito sul fatto che gli Stati Uniti sono "molto, molto pronti" per qualunque cosa porti l'epidemia di Covid-19. Trump ha incaricato il vicepresidente Mike Pence di coordinare gli sforzi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata