Coronavirus, teorie cospirative sui social cinesi: epidemia dagli Usa

Milano, 22 feb. (LaPresse) - Sui social cinesi si stanno diffondendo teorie cospirative che attribuiscono la nascita dell'epidemia da coronavirus negli Stati Uniti e non a Wuhan. La tv giapponese Asahi Corporation, riferisce il Global Times, in un servizio avrebbe insinuato il sospetto che alcuni dei 14.000 americani morti di influenza possano aver contratto in modo sconosciuto il coronavirus. A ottobre Wuhan ha ospitato i Military World Games. "Forse i delegati statunitensi hanno portato il coronavirus a Wuhan e si è verificata una mutazione del virus, rendendolo più letale e contagioso e causando un diffuso focolaio quest'anno", ha scritto un utente sul social cinese Sina Weibo, simile a Twitter.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata