Coronavirus, Russia: Accuse a Cina inaccettabili

Torino, 14 apr. (LaPresse) - I tentativi di ritenere la Cina responsabile per la diffusione del coronavirus sono "inaccettabili e vergognosi". È quanto dichiarato dal ministro degli Esteri russo, Sergei Lavrov, citato dall'agenzia di stampa russa Interfax. "Quando sentiamo l'argomentazione secondo cui la Cina dovrà pagare per questa infezione e che qualcuno non ha veicolato le informazioni in tempo...questo va oltre ogni limite e decenza", ha aggiunto Lavrov in un'intervista con giornalisti russi e stranieri.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata